Bellissima esperienza per gli iscritti ERSA Stringers, il meeting svoltosi presso il Tryp Hotel di Dusseldorf è stato un evento molto interessante sotto il punto di vista formativo grazie alla serie di aggiornamenti tecnici tenuti da professionisti di livello internazionale.

Fred Beers ha presentato uno degli strumenti più usati nel mondo dei professionisti dell’incordatura oltre che dai giocatori: l’ERT-300.

Fred Beers in qualità di “padre” dell’ERT-300 ne ha spiegato il corretto uso e metodo di funzionamento, illustrando anche una serie di slides sulle differenze di dinamicità delle corde e delle relative variazioni.

L’intervento di Mark Maslowski, Presidente dell’ERSA e Master Pro Tour Stringer, ha sviscerato l’argomento del servizio incordatura nei tornei internazionali e in seguito ha illustrato i livelli di certificazione Pro Tour Stringer.

Il secondo intervento di Mark Maslowski è stato incentrato sulla customizzazione dei telai.

I due interventi di Richard Parnell sono stati particolarmente interessanti: l’estetica dell’incordatura e incordare il budello naturale.

Grande carisma e capacità di comunicazione di Richard anche nelle lezioni private.

 

  • Facebook
  • Gmail
  • LinkedIn
  • Twitter

Lucien Nogues – Babolat

Gli incordatori hanno avuto la fortuna di partecipare alle lezioni private con quattro dei dieci Master Pro Tour Stringer esistenti al mondo (Richard Parnell, Mark Maslowski, Petros Biris e Vaclav Smat), più lo special guest Lucien Nogues di Babolat, la sua simpatia e la grande professionalità sono state molto apprezzate da tutti.

 

Decisamente interessanti anche le lezioni del pacato Petros Biris e dell’austero e professionale Vaclav Smat.

  • Facebook
  • Gmail
  • LinkedIn
  • Twitter

Petros Biris – Mantis

Nel corso del meeting abbiamo assistito anche a due presentazioni commerciali, la prima di Dennis Fabian, International Product Manager Prince e la seconda di Petros Biris Master Pro Tour Stringer e importatore per la Grecia di Mantis.

Tutti i partecipanti hanno ricevuto un attestato di aggiornamento per i corsi seguiti oltre ad una serie di campioni di prodotti da testare messi a disposizione dagli sponsor.

Il lunedì, ultimo giorno del meeting, è stato dedicato agli esami di certificazione.

Tre degli aspiranti Pro Tour Stringer erano italiani e tutti hanno superato brillantemente l’esame conseguendo la certificazione PTS Level 1.

A loro vanno i nostri complimenti: Paolo Rondini, Giancarlo Sparla e Andrea Candusso.

  • Facebook
  • Gmail
  • LinkedIn
  • Twitter

Gli MRT italiani (da sinistra)
Andrea Candusso – Paolo Rondini – Giancarlo Sparla – Marco Rossani – Paolo Facci

 

Quì di seguito la galleria completa di immagini

[AFG_gallery id=’12’]

  • Facebook
  • Gmail
  • LinkedIn
  • Twitter
Share This